Educazione e addestramento dei cuccioli



I primi mesi di convivenza con il vostro cucciolo sono le basi per il rapporto futuro, quindi…mi raccomando!
Una palla di pelo che pesa poco più di 3 Kg e gironzola sculettando per casa è praticamente "irresistibile" (1), ma tenete SEMPRE presente che nel giro di pochi mesi diventerà un'enorme palla di pelo che peserà almeno 35 Kg e gironzolerà "distruttivo" per casa! :)
A parte l'esempio sicuramente esagerato, quello che voglio dire è che il cane vive di "abitudini", quindi un cane che da cucciolo verrà abituato a salire sul vostro letto, sarà un cane che anche quando sarà adulto vorrà farlo, perché è stato abituato così e non è in grado di capire che 40 Kg di cane nel letto non sono esattamente la stessa cosa di 3 Kg.
Capisco perfettamente che è quasi impossibile dire di no ad un cucciolotto che vi guarda con quegli occhi spauriti, ma vi assicuro che in alcuni casi è necessario.
Attenzione, ho detto semplicemente "dire di no", non ho detto picchiare col giornale o sgridarlo in maniera isterica, infatti questi ultimi due sono comportamenti assolutamente da evitare, in quanto creano nel vostro cucciolo solo confusione e paura nei vostri confronti.
Bisogna cercare di diminuire al massimo gli stimoli negativi (urla, botte, rimproveri) e aumentare quelli positivi (premi, coccole, biscotti). 
Vi assicuro che è sufficiente un semplice "NO" detto con convinzione piuttosto che 5 sculacciate col giornale! Quello che dobbiamo cercare di creare fin dai primi giorni è un rapporto di fiducia e non di paura.



Altra cosa importante è la "fragranza di reato" (2), se dobbiamo dire il famoso "NO" facciamolo solo nell'istante esatto in cui il nostro cucciolo sta sbagliando, in modo tale che possa associare il NO all'azione che sta compiendo, rimproverarlo per una cosa che ha fatto in nostra assenza e della quale ci accorgiamo quando rientriamo a casa non ha senso, e vi assicuro che ne so qualcosa...(3).
Al contrario invece premiamolo sempre quando fa qualcosa di positivo, e se è il caso associamo a quella cosa un nome in modo che in futuro possa diventare un comando.
La cosa fondamentale da capire è che il vostro cane ha bisogno di un capobranco, di qualcuno a cui appoggiarsi e quella persona siete voi, ma per esserlo ne dovete essere convinti e soprattutto dovrete convincere lui. Se lasciate che il vostro cucciolo prenda il sopravvento e sia lui a dettare le regole, lo farà anche quando sarà adulto e questo, soprattutto per determinate razze potrebbe essere un problema.
Quando il vostro cucciolo vi assilla perché vuole giocare, piange perché vuole qualcosa da voi è esattamente il momento in cui non bisogna assecondarlo, altrimenti capirà che è sufficiente piangere per ottenere quello che vuole piuttosto che darvi il tormento e saltarvi addosso per giocare con voi.
Questo non vuol dire che dobbiate fare queste cose, è assolutamente il contrario, DOVETE farle, ma sarete voi a decide quando! 



Quello che voglio dire è semplicemente che con il vostro cucciolo potete fare tutto quello che vi viene voglia di fare, con la sola accortezza...di farlo AL MOMENTO GIUSTO!
Il fatto che non parlino la nostra lingua non vuol dire che non capiscano le nostre sensazioni ed i nostri stati d'animo, è proprio il contrario, in questo senso sono molto più sensibili degli esseri umani, se siete arrabbiati potete mascherarlo ad un vostro amico, ma non al vostro cane, a lui non potete mentire!
Quindi rimbocchiamoci le maniche, stringiamo i denti e affrontiamo al meglio il primo anno di vita del nostro cucciolo e vi assicuro che ne raccoglierete i frutti (4). 

Vi invito a fare una piccola riflessione, preferite un'anno di sacrificio ed i restanti 15/20 di gioia e felicità con il vostro cane oppure 15/20 anni di sacrificio per gestire un cane al quale non avete voluto dedicare un pò del vostro tempo quando era cucciolo?

42 commenti:

germanazufferli ha detto...

Mamma mia se vede la foto del mobiletto mio marito...ne abbiamo uno basso così anche noi!!!!!!!! Penso che ciò che scrivi sia tutto condivisibile e mi piace molto l'ultima frase che richiamo spesso alla mente nell'educazione della mia cucciolotta d'uomo (Diletta - 15 mesi).

Attila ha detto...

Eh sì!! Diciamo che a lui quel mobile non è mai piaciuto...e si vede!
In ogni caso anche quello che può sembrare il "perfetto" Attila ha passato il suo periodo di vandalismo, in particolare con la crescita dei denti!
Ma se ho deciso di aprire questo blog è proprio per aiutare altre persone a far sì che cose del genere non accadano e mi auguro che seguendo questi piccoli accorgimenti tutti riescano a vivere serenamente insieme al proprio cane!
Credo che il tuo cucciolo arrivi proprio al momento giusto soprattutto per Diletta, cresceranno insieme e tra loro si creerà sicuramente un rapporto fantastico!
Come dicevo nel post al cane non si può mentire e l'innocenza mista alla curiosità ed alla gioia di un bambino saranno per il tuo labrador un pilastro per la sua crescita, ma lo stesso vale per Diletta, che avrà di sicuro un amico "instancabile" con il quale condividere gran parte della giornata!

germana ha detto...

Ciao Attila! Il grande giorno si avvicina (venerdì prossimo) e la proprietaria del cane mi sta mettendo un sacco di ansie che tendenzialmente non avrei...le ha detto l'allevatrice, alla quale lei si rivolge per i suoi cani, che è indispensabile che i primi tempi tenga il cane a dormire ai piedi del mio letto altrimenti si sente solo e piange di continuo! Ma non c'è pericolo che così si abitui a dormire solo con me?

Attila ha detto...

NOOOOOOOOOOO! Dai scusa, non volevo esagerare! In ogni caso come sempre dipende tutto da te e da come pensi di volerlo abituare.
Come ho detto nel post introduttivo il cane vive di "abitudini", quindi un cucciolo che dorme ai piedi del letto sarà un cane adulto che dorme ai piedi del letto...
Per cui, se questo per te rappresenta un problema è importante che fin da piccolo tu lo tenga lontano dalla camera da letto.
Il fatto che possa piangere non è una certezza, potrebbe anche non farlo mai.
In ogni caso qualora dovesse lamentarsi il mio consiglio è di lasciarlo fare (dopo aver avvertito i tuoi vicini di casa ovviamente). Più ti mostrerai reattiva ad ogni suo lamento e più lui utilizzerà questo strumento per ottenere ciò che vuole...ti assicuro che sono molto più intelligenti di quanto si possa pensare!!
Vedrai che non appena capirà che piangere non cambia la situazione, sarà lui stesso a smettere.
So benissimo che di fronte ad una palletta pelosa che piange ti lascerai commuovere e non la porterai ai piedi del letto....la porterai direttamente NEL letto, ci siamo passati tutti, l'importante è essere consapevoli di ciò che si fa!

P.S. Attila dorme a fianco del letto, ma non è MAI salito sopra. Quando era cucciolo avevamo un cancelletto di quelli che si usano per i bambini per non farlo venire in camera. Se si lamentava lo ignoravamo e quando smetteva toglievamo il cancello, in questo modo ha associato che poteva venire da noi solo quando smetteva di piangere.
Ora che ha 4 anni è lui a decidere dove dormire e durante la notte si sposta tra la nostra camera ed il salone senza nessun problema.

germana ha detto...

Sapevo che mi avresti risposto così e sono pienamente d'accordo...è che tante volte sono gli stessi addestratori, che se ne dovrebbero intendere, a dare dei consigli assolutamente inadeguati!! Grazie, come sempre!

marcoalibani ha detto...

Ciao, devo farti proprio i complimenti, sta per arrivare in casa mia un cuccioloto e questo blog mi è davvero di aiuto, grazie mille e mi raccomando continua a scrivere!!!!

Attila ha detto...

Grazie mille Marco! Mi fa davvero piacere che ti il blog ti piaccia e soprattutto che ti sia d'aiuto, è esattamente lo scopo che volevo raggiungere quando ho pensato di iniziare.
In ogni caso se avete domande o proposte in merito ad argomenti da trattare non esitate a chiedere!
Grazie ancora

Stefano ha detto...

Ciao dai genitori di Tina. Innanzitutto...complimenti vivissimi per il blog: bellissimo ed utilissimo essendo nato dall'esperienza diretta. A proposito dei primi giorni...la nostra Tina non ha pianto neanche la prima notte e...crediamo di avercela fatta con un piccolo trucco: un bel peluche che ha stretto tutte le notti per un pò di settimane e che forse gli ricordava il morbido e peloso contatto con mamma e sorelline. Prova con un peluche e vedrai che ci sono meno probabilità che pianga.

irish ha detto...

Ciao, sono la "Mamma" di Guinness, qualche giorno fa avevo fatto un commento nella sezione Bisogni :-)
Ho una domanda da porti: Guinness non ha nemmeno tre mesi ma spesso è aggressivo nei nostri confronti (soprattutto nei miei) il mio compagno credo che lo veda come Capobranco. Un esempio: ieri ero accovacciata a prendere una cosa in un mobile basso e mi ha fatto un agguato da dietro afferrandomi con i denti la manica della maglietta e ringhiando storceva la testina come per strappare. Che sia forse la smania per i dentini e che sia un po' nervoso perchè sente fastidio? Oppure magari nel periodo che sta solo in casa (nostro orario d'ufficio) accumula ansia? Premetto che mi spiace lasciarlo solo ma lo avevamo messo in preventivo. Appena arriviamo a casa lo facciamo giocare, lo portiamo in giardino oppure a fare una piccola passeggiata vicino a casa. Per le lunghe passeggiate stiamo aspettando che faccia il richiamo dell'ultimo vaccino (dopodomani) così potremo portarlo al parco. Mi chiedo se è solo un "passaggio" o se mi devo preoccupare. I "NO" al momento giusto glieli stiamo dando e lo sgridiamo solo in casi estremi. Vorrei fosse un giocherellone attivo ... ma mi preoccupa questa sua aggressività. Noi siamo sempre molto sereni di natura, non credo di trasmettere ne paure ne ansie. Ti ringrazio anticipatamente per la risposta.

Attila ha detto...

Ciao Irish! Beh, da quello che mi dici mi sembra di rivedere Attila da cucciolo! Anche lui era un continuo tira e molla e soprattutto anche lui usava molto i suoi "affilatissimi" dentini per giocare con noi! Tieni presente che la bocca è l'unico strumento che hanno per interagire con noi e soprattutto da cuccioli, quando ancora non hanno il pieno controllo del mezzo a volte può sembrare che lo facciano con cattiveria, ma non è assolutamente così. Il labrador è un cane molto equilibrato ed estremamente tranquillo, per cui si tratta semplicemente di correggere alcuni comportamenti sbagliati quando li fa, e da quello che dici mi sembra di capire che questo voi già lo facciate. A questa età sono molti i fattori che influenzano questo tipo di comportamento, la crescita dei denti, la smania di giocare e la tanta energia che ancora non riesce a sfogare vivendo principalmente in casa. Anche in questo senso, per quanto riguarda il fatto che resta da solo per parte della giornata, purtroppo è inevitabile, ma l'importante è abituarlo fin da cucciolo a questo distacco giornaliero e vedrai che non ci saranno problemi. Probabilmente a breve arriverà anche la fase in cui tenterà di "montarti", anche queste..."scene già viste"! Sgridalo quando lo farà e allontanati dandogli le spalle. Per concludere quello che posso dirti è di non preoccuparti eccessivamente, cerca semplicemente di correggere dove necessario i comportamenti sbagliati e, non appena inizierà ad uscire, controlla anche come si comporterà nei confronti degli altri cani. Spero di aver risposto alle tue domande e per qualsiasi dubbio...mi trovi sempre da queste parti! :)

irish ha detto...

.. sul "montare" ha già iniziato :-) ... faremo come hai suggerito .. grazie mille. Guinness è un tesoro .. ma quando ci si mette è davvero monello!

Bortolin Fabiola ha detto...

lunedì porteremo a casa la nostra Tila,,,cucciolotta di labrador,,,tanti dubbi e controversie su quando e come portarla a passeggio,,,consigli?!?!

Attila ha detto...

Ciao Fabiola! Intanto auguri per Tila. Scusa se ti rispondo ad una domanda con un'altra domanda, ma su cosa in particolare nascono i dubbi su come portarla a passeggio? Provo comunque a risponderti in generale e poi se hai altre richieste non esitare a scrivermi.
La cosa importante da fare è calibrare le uscite di Tila in base ai vostri orari lavorativi. Finchè è cucciola, per insegnarle a fare i bisogni fuori casa, le uscite saranno sicuramente più frequenti (vedi rubrica "I bisogni"), ma poi si regolarizzeranno fino a diventare almeno 3. Il numero di uscite giornaliere dipende da molti fattori, ma il mio consiglio personale e di portarla fuori almeno 3 volte al giorno (mattina, pomeriggio e sera). Per quanto riguarda il "come portarla a passeggio" anche qui dipende da molte cose. Se abiti in campagna o in un posto poco trafficato dove hai la possibilità di portarla libera è sicuramente meglio per Tila, altrimenti dovrai abituarla al guinzaglio e soprattutto a non fare della passeggiata un tira e molla continuo. Anche se dovessi avere la possibilità di tenerla sciolta, ogni tanto fai anche qualche giro con il guinzaglio per abituarla anche a questa evenienza, in modo che se ci fosse la necessità di doverla tenere legata è comunque abituata.
Se hai altri dubbi sono qui.

irish ha detto...

... anche per questo post volevo tenerti informato :-)
Guinness è diventato più obbediente e più educato .. non aggredisce più e ci ascolta sempre. Il periodo dei ringhi e degli agguati posso mettermeli alle spalle :-)

joseph ha detto...

ciao, mi potresti dire dove hai comprato il tuo bellisimo labrador(ATTILA!!!) ????? inoltre mi potresti dire come posso spazzolare il labrador? con una spazzola cardatore oppure con una di gomma??? grazie!!!!...

emanuele esposito ha detto...

ciao io sono un tuo super fan
volevo sapere come hai fatto a creare questo sito?
si paga qualcosa?
grazie
ciao

Napoli Sembravero ha detto...

ciao attila, io ho un cucciolo di 3 mesi il 23 agosto! vorrei sapere quando posso cominciarlo ad addestrare.

Attila ha detto...

Ciao Napoli,
puoi iniziare da subito!!!

Perla ha detto...

Ciao Attila,complimenti per il tuo blog...ho preso una cucciola di pincher di nome Perla che ha 1 mese e 7 giorni. Non riesco a fargli fare i bisogni sulla traversina e li fà in giro per casa.Non ha ancora incominciato il ciclo del vaccino,e per questo il veterinario mi ha sconsigliata di nn portarla fuori.Come faccio a fargli capire che deve fare i bisogni sulla traversina? Poi,essendo molto piccola, la faccio mangiare poco ma 4 volte al giorno,e mi chiedevo se la frequenza è giusta. Ultimissima cosa,essendo che Perla dorme nella mia stanza, la notte piange e si lamenta molto...come devo comportarmi?????ti ringrazio anticipatamente del tuo aiuto......da parte mia e di Perla ovviamenente.A PRESTO

Attila ha detto...

Ciao Perla,
per quanto riguarda i bisogni, c'è un post qui sul blog proprio in merito a questo:
http://attilabrador.blogspot.it/2011/03/i-bisogni.html
Dai un'occhiata e poi fammi sapere se hai altri dubbi.
Per il discorso della notte devi ignorarla e avere molta pazienza, lo farà per un pò ma poi quando ri renderà conto che non l'asseconderai smetterà da sola.

Chantal ha detto...

Ciao!!
hai un bellissimo blog, complimenti!
ti scrivo perchè sto pensando seriamente di prendere un cucciolo di labrador a fine anno.
è tanto che desidero un cane e ora credo sia arrivato il momento giusto per averne uno.
ho ovviamente una miriade di dubbi, ma anche grazie al tuo blog mi sto preparando!
tuttavia non ho trovato molte informazioni sulla convivenza cane-gatto... ti spiego... ho due gatti uno di 6 anni l'altro di 9 mesi.. abito in un appartamento davvero grande quindi il cane starebbe comodo e avrebbe i suoi spazi...ma non so come comportarmi al suo arrivo! i miei gatti avranno uno shock, non hanno mai visto un cane.. e il cucciolo come la prenderà? e con il passare dei mesi potrò abituarlo a giocare con i gatti? soprattutto durante le mie assenza confido nella compagnia reciproca che si potrebbero fare..

Nicky ha detto...

ciao sono antonio e il mio cane si chiama nicky.è un labrador come attila. ha soli 59 giorni ed è una peste. morde sempre!!!!! soprattutto le mani i piedi e la FACCIA!!!! come può un labrador con un animo buono mordere la faccia del proprio proprietario????? ho letto molte soluzioni ma nessuna è giusta. ti pregooooooo aiutami!!!!!!!!!! dai un bacio e un'abbraccio forte forte ad attila da parte mia. grazie in anticipo per la risposta ciaooooo

Attila ha detto...

Ciao Nicky!
Il problema del "mordicchiare" per un cucciolo è quasi normale, in fondo la bocca è l'unico strumento che ha per interagire con voi. Ovviamente bisogna fare in modo che questo comportamento non diventi la "normalità". Anche Attila da cucciolo aveva lo stesso vizio, ma crescendo ha smesso da solo. In ogni caso se vuoi controllare questo comportamento puoi adottare 2 metodi, anche alternandoli. Il primo consiste nello "spaventare" il cucciolo quando tenta di mordere. Stai in silenzio per qualche minuto senza dargli confidenza, poi avvicinati (quasi ignorandolo) e inizia a coccolarlo un pò, a questo punto lui dovrebbe iniziare a interagire con te e probabilmente inizierà a mordicchiarti. Non appena ti afferra la mano grida molto forte "NO" oppure "AIH" e smetti immediatamente di coccolarlo. Non devi fare altro, non c'è bisogno di sgridarlo con aria cattiva o fargli lunghi discorsi, un solo "NO" secco e deciso e allontanati da lui ignorandolo. Il secondo è di avvicinarlo tenendo a portata di mano un'altro gioco, così non appena ti morderà, con l'altra mano prendi il gioco e lo distrai, spostando la sua attenzione sul nuovo oggetto. Vedrai che nel giro di pochi giorni smetterà, perchè assocerà il suo morso al tuo "urlo di dolore" , ma soprattutto al fatto che quando ti morde smetti di giocare con lui! Fammi sapere!

Nicky ha detto...

ciao attila! ho letto il tuo consiglio e ti sono molto grato per aver sprecato tempo per me. grazie veramente ma veramente tanto!! volevo chiederti come fai tu con il tuo cane a non farlo fare come uun pazzo vicino al mangiare? ho visto il video su youtube in cui attila nè con il biscotto nè con i croccantini (nei video "il biscotto" e "la cena") fà come un pazzo. il mio cane inizia ad abbaiare e finchè non gli dai il mangiare non la finisce. grazie in anticipo per la tua risposta e ancora grazie riguardo alla risposta dei morsi. grazie!!!! oggi stesso posterò delle foto del mio cane su facebook. ciaoooo

Attila ha detto...

Ciao Nicky, in realtà il "trucco" sta proprio lì, nel fatto di lasciarlo abbaiare e dargli il biscotto SOLO quando smette. All'inizio ci vorrà un pò di tempo e soprattutto di pazienza, ma in questo modo lui assocerà il premio a quando smette di abbaiare.

Chiara Casaccia ha detto...

Ciao Attila! :)
MI SCUSO IN ANTICIPO PER LA LUNGHEZZA DEL COMMENTO
Da 5 giorni ho una cucciolotta di Labrador di 3 mesi appena compiuti, abbiamo il problema della notte. La vogliamo fare dormire in garage, in attesa di comprare una cuccia per esterni. Ora ha la possibilità di uscire in giarino (infatti ha già imparato a fare i bisogni fuori). Le teniamo la porta aperta (giusto quella fessura per permetterle di uscire) e lei và avanti e indietro tra cuccia e bisogni.
Il PROBLEMA è che...non si addormenta da sola! E dato che ogni 2 ore si sveglia, ogni 2 ore abbaia disperata per ORE, non facendoci dormire, finché qualcuno non ne può più di passare la notte in bianco, e và a farla addormentare.

Devo premettere un po' di cose:
-viviamo in una casa molto grande, singola e se abbaia disturba solo noi;
-I primi 2 giorni abbiamo forse (anche senza forse) sbagliato molto, durante il giorno stava sempre nei nostri spazi, ed io per prima l'ho fatta dormire nella mia camera da letto per le prime due notti (mai comunque sopra il letto, sempre per terra accanto al letto). Pensavamo fosse più calma e che non facesse così tanti bisogni solidi di notte! (praticamente li fà solo di notte!)
- nella cuccia in garage c'è di tutto: radio, copertina preferita, gioco preferito, maglietta del "cane alfa" (mio padre), ciotola dell'acqua, possibilità di andare fuori...eppure abbaia tutta la notte!
- di giorno sta da sola senza problemi, le piace da morire andare fuori nel nostro grande parco ad annusare e ad osservare il mondo, non capisco perché di notte rompa tanto XD

Detto questo, secondo voi cosa stiamo sbagliando?
Cosa possiamo fare per abituarla a stare sola di notte?

Scusa ancora la lunghezza del commento, volevo spiegare bene la situazione.

giorgio santoro ha detto...

Ciao.....ho adottato un cucciolo... Ha 45giorni....ma 3 giorni a casa.....ho il problema "pupù" ....quando sono a casa tutto procede nel modo giusto....ma quando non ci sono mi fa la pupù dappertutto.....
Qualche consiglio??
Comunque attila e un bravissimo cane, lo ammiro molto ;)

Giacomo Broncaro ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Giacomo Broncaro ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Giacomo Broncaro ha detto...

Ciaooo! Volevo avere un consiglio. ho un cucciolo di husky (2 mesi compiuti il 16 aprile) e vorrei risolvere il fatto che morde sempre tutto (vestiti, mani, piedi, gambe) e pur dicendogli ogni 2 secondi "NO" la situazione non cambia.. Ho provato di tutto ma continua a mordere e fa davvero male .Come posso risolvere?ho letto molti forum ma fino adesso non ha funzionato niente! Grazie mille per i consigli! Ciaooooo

Dream On ha detto...

Ciao! Avrei alcune domande da porti:
Vorrei prendere un cane, dato che ho un giardino molto grande è necessario che io lo porti necessariamente fuori 3 volte al gg oppure posso portarlo 1o 2 volte e poi magari fare un'oretta di gioco in giardino?
Il cane dovrebbe dormire in giardino, credi che per lui possa essere un problema?avrebbe comunque una cuccia e un riparo
Dopo quanti mesi si può far fare il bagno al cane, tipo nuotare nel mare/lago?
Grazie mille rispondimi ti prego!

Attila ha detto...

Ciao @Dream On, per quanto riguarda le uscite dal momento che hai un giardino potrebbero anche non essere necessarie 3 volte al giorno, questo però per quanto riguarda i bisogni, perchè ovviamente se dovesse avere necessità li può cmq fare in giardino. Diverso è però per quanto riguarda la socializzazione con altri cani e le esperienze che può fare al di fuori, infatti spesso chi ha il giardino tende a non portare fuori i cani proprio perchè cmq già vivono all'aperto, ma in realtà hanno cmq la necessità di incontrare e socializzare con altri cani e soprattutto di fare nuove esperienze, vedere posti nuovi e sentire odori nuovi.
Il fatto di dormire in giardino non è un problema, l'importante è che sia attrezzato per lui, per il resto è solo questione di abitudine.
Per quanto riguarda il bagno a mare in realtà una volta finiti i vaccini già potresti portarlo per vedere come si comporta, in ogni caso sia Dante che Attila sono stati per la prima volta quando avevano circa 4 mesi.

Debora Margutti ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
ROBERTA GIACOMELLO ha detto...

ciao!! complimenti per il blog e per i cagnoloni, stupendi!!!
Io ho due bimbe, 2 e 4 anni, e stiamo per adottare una cucciola quasi labrador (padre puro, mamma incrocio labrador) di 2 mesi e mezzo!!!
Viviamo in appartamento, abbiamo deciso di prendere un cane (ho convinto il marito!) e abbiamo pensato che il labrador sia la razza migliore per crescere con le bimbe!!!
Due cose..
primo, ho un mobile come il tuo ex mobile della sala della foto..e mi è venuto un infarto... potrebbe essere motivo di divorzio ? ^_^
seconda cosa.. ho letto che mordicchiano molto da cuccioli..
ora, la mia piccola è terrorizzata dai cani, non si sa perché, li adora, li vuole vedere sempre, li cerca, ma poi appena si avvicinano trema...
oggi siamo riusciti per la prima volta in 2 anni a farle accarezzare un labrador di 3 anni... era felicissima!
ora, se il cucciolo la morsicasse credo che tornerebbe nel suo baratro di paura!!!!

Altra cosa, scusa se mi dilungo..
abitando in appartamento, secondo te è sbagliato insegnare alla cucciola a sporcare magari sulle traversine monouso messe sul balcone, portandola comunque fuori per le passeggiate? perché so che sporcano fino a 10 volte al giorno e 10 uscite al giorno sono impossibili..dici che si confonde?
poi una volta che cresce la porterei solo fuori (3-4 volte garantite)
grazie mille!

Attila ha detto...

@Roberta Giacomello proverò a rispondere a tutte le tue domande e spero che ti aiuterà a sciogliere eventuali dubbi.
1 - Il mio "ex mobile" in effetti non è una buona pubblicità per i labrador, ma ti posso assicurare che per ogni labrador devastatore, ce n'è un altro che non tocca neppure una ciabatta...quindi in questo caso è un pò difficile poterti dire "vai tranquilla", diciamo che è molto soggettivo, il rischio c'è ed è legato principalmente al primo anno di età, dopodichè in qualunque dei casi dovrebbe smettere. Una cosa però te la dico, l'affetto che potrebbe darti un labrador e soprattutto che potrebbe dare alle tue figle, vale SICURAMENTE...un mobile, e questa è l'unica cosa che so dirti con certezza! ;)

2 - Il mordicchiare in effetti può esserci, diciamo che loro, soprattutto da cuccioli, utilizzano molto la bocca per interagire e conoscere il mondo esterno, però anche qui posso dirti (sempre frutto di esperienza personale sia con Dante che con Attila) che quando si interfacciano con i bambini è come si trasformassero.
Ti racconto un'esperienza che ho vissuto pochi mesi fa con Dante.
Premetto che Dante è un vero TERREMOTO, le passeggiate sono un tiro alla fune e quando arriviamo al parco molti padroni letteralmente "scappano" con il loro cani, soprattuto se di taglia piccola, prchè Dante è un vero Cater Pillar, quando è eccitato per il gioco non riesce a dosare i suoi movimenti e ovviamente non si rende conto di pesare 30 Kg, quindi spesso risulta molto irruento.
Un giorno eravamo in un agriturismo e stavamo giocando con Attila e Dante, quando sono arrivati 5 bambini, muniti di pallone e giocattoli vari, che volevano conoscere i cani...bhe...per un attimo ho temuto e poi pensavo che qualcuno avesse "drogato" Dante, era praticamente irriconoscibile. I bambini gli giravano intorno accarezzandolo e toccandolo ovunque e lui non faceva una piega, fermo immobile, si muoveva delicatamente e ad un certo punto si è messo a terra e si lasciava toccare senza dire nulla...non ci volevamo credere!! o_0

3 - Per quanto riguarda la traversina in realtà non è un grosso problema dove tu decidi di metterla, però tieni presente che quando sono cuccioli, uno dei motivi per cui la fanno in giro per casa, non è tanto il fatto di non aver capito che devono farla sulla traversina, ma semplicemente che...non fanno in tempo ad arrivarci. Quindi, se la traversina si trova sul balcone e lei magari sta giocando con te in salone, nel momento in cui sente lo stimolo, potrebbe non riuscire a trattenerla fino al balcone e farla...strada facendo.
Quindi ci vorrà sicuramente un pò di pazienza in più soprattutto all'inizio e poi dovrai cercare, in particolar modo subito dopo i pasti, di stare con lei in "zona traversina", in questo modo se lei avrà lo stimolo sarà più probabile che riesca a farla nel posto giusto!!

Spero di aver risposto alle tue domande e di averti aiutato con i tuoi dubbi, se dovessi averne degli altri puoi scrivermi qui oppure sulla pagina facebook!!

ROBERTA GIACOMELLO ha detto...

Grazie mille per le risposte!!
Kya (la cucciola) è arrivata sabato, e siamo non innamorati, di più..non so come una palla di pelo possa farti sentire così felice, è incredibile, tenerissima, dolcissima!! E adesso capisco la storia del mobile, che se lo mangi pure ^_^
scherzi a parte, i primi 2 giorni è stata troooppo tranquilla, ma doveva ambientarsi, adesso inizia a saltare e correre ovunque, è un tesoro!!
A livello di danni, ho la fortuna che per le prime due settimane siamo sempre a casa o io o mio marito (naturalmente usciamo almeno un'ora al giorno x abituarla) e quindi beccandola in "fragranza" con un "no" secco smette (giuro che mi piange il cuore dirle anche solo no!! ma serve, per il bene della famiglia!)
Insomma sta andando tutto alla grande, ha già quasi imparato il seduta !
L'unica cosa che non riesco a correggere è il fatto che giocando morde spesso con quei dentini aguzzi, se lo fa a me, mi da un po fastidio ma male non mi fa.. ma quando lo fa alle mie bimbe (2 e 4 anni) si terrorizzano, urlano , lei pensa che stiano giocando e continua sempre di più.. abbiamo provato con un no secco, oppure dicendo ahia ahia ma non funziona..
cosa posso fare?

Cri ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Cri ha detto...

Ciao Attila, ho una cucciola di Labrador di 7 mesi ed è nella nostra famiglia da quasi 4 mesi!
Purtroppo per alcune ore la mattina e alcune ore al pomeriggio non siamo a casa e quando torniamo teroviami i macelli!
Ho notato ci cerca il contatto fisico con la persona, ma durante la nostra assenza cosa posso fare affinché non combini guai?
La sera la porto a girare!
Grazie anticipatamente!

Eleonora Azzarone ha detto...

Eleonora
Ciao Attila ti ringrazio anticipatamente per l attenzione...Domenica ho regalato al mio ragazzo una cucciola di labrador di due mesi e mezzo premetto che alla fine è anche un po mia quindi in questi giorni spesso sta sia a casa mia che alla sua..il problema principale è che appena è sola inizia a piangere e soprattutto di notte è un problema poiche il mio ragazzo abita in appartamento e tenedola in terrazza(che è molto grande) potrebbe dar fastidio i più sono preoccupata se lasciarla fuori di notte con questo freddo sia pericoloso per la cucciola magari si ammala non so...tu che mi consigli?

Unknown ha detto...

Ciao Attila io ho un labrador di due mesi ,ma non riesco a togliere il fatto che morde le mani ed è anche molto agitato noi gli diciamo no è lo spostiamo ,ma lei dopo un Po ricomincia come si può fare

Annalisa Minnozzi ha detto...

Ciao Attila io ho un labrador di due mesi ,ma non riesco a togliere il fatto che morde le mani ed è anche molto agitato noi gli diciamo no è lo spostiamo ,ma lei dopo un Po ricomincia come si può fare

Laura Soldo ha detto...

Ciao, posso chiederti un consiglio? Da 4 gg a casa nostra è arrivato Zeus, 2mesi e mezzo di ciccia e amore, è bravissimo piange poco, giocherellone e molto affettuoso, però ...purtroppo c'è un problemino, con coi adulti gioca e non è irruenti ma come vede le mie bambine diventa matto e vuole giocare in maniera un po' pesante, gli salta addosso le rincorre e le mordicchia, per giocare sia chiaro ma loro cominciano ad averne paura, soprattutto la piccola che ha 2 anni e mezzo, come posso aiutarlo ad essere un pochino più gentile? �� grazie